RSS

106 – Invito all’unità per abbattere il sistema partitocratico italiano.

28 Feb

Le recenti consultazioni politiche ci hanno dimostrato che, per battere i partiti italiani, non sono bastati l’orgoglio e una fiera resistenza al sistema Italia, infranti miseramente sopra ad una legge elettorale, che chiamarla truffa è poco.

Sicuramente, dal punto di vista matematico, il risultato delle quattro liste (slegate dai partiti italiani) è lusinghiero visti i complessivi 150.691 voti raccolti, di cui 131.928 ai candidati a governatore e i 18.763 attribuibili ai singoli candidati.

Oltretutto, il risultato Michela Murgia dimostra che, se appoggiata dai mass-media e sostenuta dal territorio, è possibile lanciare una vera sfida al sistema Italia, altrettanto come aver portato nel nostro campo un uomo del calibro di Mauro Pili, che è riuscito a dare una spallata al corrotto e clientelare Cdx italiano.

Purtroppo, l’altra faccia della medaglia, quella dei risultati, ha dimostrato che il “Sistema Italia” ha studiato una legge elettorale a misura “italiana”, così da discriminare qualsiasi avversario forte, se sostenuto da liste deboli, facilitando il plagio di qualche indipendentista convertitosi e poi assimilato dal sistema.

Non a caso sia la stampa libera che di regime, continuano a ridicolizzare e a segnalare il comportamento del mondo “indipendentista-autonomista”, sia sardo che continentale, che persevera con faide interne e fratricide, sostenute solo dal più che tossico culto della personalità.

Di conseguenza, se solo dopo le elezioni ci si è resi conto dei grossolani errori commessi, molti contano ancora sulla memoria corta degli elettori, così da ripresentare il solito gioco e gli sbagli di sempre.

Infatti, a furia di differenziarci gli uni dagli altri, abbiamo finito polverizzare le nostre forze e per dimenticarci il significato di nazione, in altre parole: “Il complesso degli individui legati da una stessa lingua, civiltà, interessi, aspirazioni, che sono coscienti di questo patrimonio comune”.

Difatti, fanno parte della NAZIONE SARDA, con uguali diritti, sia gli indipendentisti, quanto gli autonomisti, che credono nella sola causa identitaria.

Alla luce di quanto detto mi domando: quando verrà il giorno in cui si riuscirà a far cambiare approccio e strategia alla politica indipendentista-autonomista, facendola diventare “unica” per tutta la NAZIONE SARDA?

Pertanto, fatte le debite considerazioni, per poter sfidare – davvero – il sistema Italia, occorrerà che, per le prossime consultazioni elettorali, dovremmo sostenere compatti un’unica coalizione, e solo con delle liste con un peso specifico elevatissimo.

Infine, vista la qualità dei nostri migliori candidati, è giunta l’ora di farli sedere nella stessa sala, così da metterli a confronto, farli lavorare, sia per studiare programmi comuni, che precise strategie, pronti a sfidare e battere i partiti italiani nel prossimo futuro.

La valutazione e la selezione degli eletti ipotizzati, è stata fatta ripartendo i risultati delle liste e dei candidati, così da ottenere dei coefficienti per “pesare” i migliori.

Ritengo questa selezione migliorabile, ma allo stesso tempo sufficientemente valida per poter iniziare un cammino verso la costruzione di un’unica e a grande coalizione politica per la NAZIONE SARDA e per dimostrare che siamo pronti per l’autodeterminazione.

Durante l’attesa di giudizi e suggerimenti, mi complimento per i risultati di molti dei nostri candidati e mi auguro che tutto questo possa servire a creare l’auspicata convergenza, sempre sfumata all’ultimo minuto.

————————————————————————————————————————————————

FILE dei voti raccolti: per singola lista, per candidato governatore e dei singoli candidati.

Prospetto Parlamento SARDO

Elenco dei candidati più votate per lista.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 febbraio 2014 in Uncategorized

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: